Direttiva 2014/30/CE

DIRETTIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 26 febbraio 2014 concernente l´armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alla compatibilità elettromagnetica

La direttiva appartiene al gruppo del nuovo approccio. Essa contiene i requisiti essenziali che devono essere soddisfati al fine della presunzione di conformità dei prodotti.
I requisiti essenziali si intendono automaticamente soddisfati se il prodotto è realizzato in conformità alle norme armonizzate in vigore. In alternativa, può essere richiesto l´intervento di un organismo competente per la valutazione della conformità del prodotto.

Direttiva 2014/35/CE

DIRETTIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 26 febbraio 2014 concernente l´armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alla messa a disposizione sul mercato del materiale elettrico destinato a essere adoperato entro taluni limiti di tensione

La direttiva appartiene al gruppo del nuovo approccio. Essa contiene i requisiti essenziali che devono essere soddisfati al fine della presunzione di conformità dei prodotti. I requisiti essenziali si intendono automaticamente soddisfati se il prodotto è realizzato in conformità alle norme armonizzate in vigore.

Direttiva 2014/53/CE

DIRETTIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 16 aprile 2014 concernente l´armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alla messa a disposizione sul mercato di apparecchiature radio e che abroga la direttiva 1999/5/CE.

La direttiva appartiene al gruppo del nuovo approccio. Essa contiene i requisiti essenziali che devono essere soddisfati al fine della presunzione di conformità dei prodotti. I requisiti essenziali si intendono automaticamente soddisfati se il prodotto è realizzato in conformità alle norme armonizzate in vigore.

Direttiva 97/24/CE

Direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 giugno 1997 relativa a taluni elementi o caratteristiche dei veicoli a motore a due o a tre ruote.

La direttiva si applica:
  • ai pneumatici,
  • ai dispositivi di illuminazione e di segnalazione luminosa,
  • alle esportenze esterne,
  • ai retrovisori,
  • alle misure contro l´inquinamento atmosferico,
  • ai serbatoi di carburante,
  • alle misure contro la manomissione,
  • alla compatibilità elettromagnetica,
  • al livello sonoro ammissibile e al dispositivo di scarico,
  • ai dispositivi di attacco e di agganciamento,
  • agli ancoraggi delle cinture di sicurezza e alle cinture di sicurezza,
  • ai vetri, ai tergicristalli e lavacristalli nonché ai dispositivi di sbrinamento e disappannamento

Direttiva 2004/104/CE

Direttiva della Commissione, del 14 ottobre 2004, che adegua al progresso tecnico la direttiva 72/245/CEE del Consiglio.

La direttiva si applica alle perturbazioni radioelettriche (compatibilità elettromagnetica) dei veicoli a motore. La direttiva prevede l´omologazione CEE o l´omologazione di portata nazionale di un tipo di veicolo, componente o entità tecnica per gli aspetti di compatibilità elettromagnetica.

Direttiva 2009/142/CE

Direttiva del Parlamento Europeo e del Consiglio del 30 novembre 2009 in materia di apparecchi a gas

La presente direttiva riguarda:
  • gli apparecchi utilizzati per la cottura, il riscaldamento, la produzione di acqua calda, il raffreddamento, l´illuminazione e il lavaggio, i quali bruciano combustibili gassosi ed hanno eventualmente una temperatura normale dell´acqua non superiore a 105°C. Sono assimilati agli apparecchi i bruciatori ad aria soffiata e i corpi di scambio calore attrezzati con bruciatori ad aria soffiata dai corpi di scambio calore precitati
  • i dispositivi di sicurezza, di controllo e di regolazione ed i sottogruppi, diversi dai bruciatori ad aria soffiata dai corpi di scambio calore attrezzati con i generatori precitati, quali sono commercializzati separatamente per uso dei professionisti e sono destinati ad essere incorporati in un apparecchio a gas o montati per costituire un apparecchio a gas. Sono esclusi dal campo di applicazione gli apparecchi destinati specificamente ad essere utilizzati in processi industriali in stabilimenti industriali.
Collaborazioni: Kiwa Italia S.p.A.
Il laboratorio Crei-Ven è autorizzato da Kiwa Italia S.p.A., Ente Notificato 0694 per esecuzione di prove EMC su apparecchiature a GAS.

Direttiva 93/42/CE

La direttiva si applica ai dispositivi medici (DM) e ai relativi accessori. Ai fini della presente direttiva ci si riferisce alle definizioni utili a facilitare la classificazione dei vari DM.

Per poter mettere in commercio un DM occorre la marcatura CE. A tal scopo, l´articolo 11 descrive le procedure per la valutazione della conformità: a seconda della classe di appartenenza del dispositivo i controlli sono più o meno severi (si va da una semplice autocertificazione da parte del fabbricante, per i dispositivi di classe I, ai rigorosi controlli per le fasi di progettazione e fabbricazione, per i dispositivi di classe III).


Per maggiori informazioni contattare info@creiven.it